Attività fisica in altura

Scritto da Silvia Stradelli il . Postato in Articoli Allenamento

Il caldo inizia a diventare insopportabile, in città si boccheggia e l’umidità si appiccica sulla nostra pelle. Siamo in piena estate. Certo che con temperature al di sopra dei 35° diventata difficile fare dell’attività fisica, se non riversandoci in qualche palestra climatizzata o spostandoci in montagna, dove temperature più miti e paesaggi suggestivi possono accompagnare il nostro allenamento quotidiano.

Allenarsi con il caldo intenso non fa molto bene a voi amici cardiopatici, quindi meglio optare, nei mesi più roventi, per un posto più fresco.

L’attività in altura permette al nostro organismo di reagire creando una serie di adattamenti tra i quali ricordiamo:

  • aumento dell’aria ventilata
  • aumento della concentrazione di emoglobina nel sangue
  • aumento del contenuto di emoglobina
  • aumento del numero di globuli rossi
  • aumento della concentrazione dei mitocondri nella cellula
  • aumento della capillarizzazione

Per far si che tutto ciò avvenga dobbiamo sottoporre il nostro organismo a stimoli efficaci, creando delle situazioni di stress che porteranno il corpo ad un nuovo adattamento.
Per voi che avete problemi cardiovascolari, camminare a passo svelto per 40 min è un ottimo allenamento. Anche una corsetta di minimo 30 min, ad una andatura lenta è senz’altro un ottimo esercizio, per il cuore, ma non solo, anche i vostri vasi sanguigni vi ringrazieranno.

In montagna non c’è che imbarazzo della scelta, i percorsi sono sempre molteplici, ognuno con caratteristiche e particolarità ben differenti. Scegliamone uno considerando principalmente due fattori, lunghezza e altimetria del sentiero. Eviteremo di trovarci in un percorso troppo impegnativo per noi, con delle salite troppo ripide che vanno ad incidere in maniera negativa sul nostro allenamento. Questi piccoli accorgimenti ci permetteranno di non svolgere un lavoro in assenza di ossigeno, ma bensì cercando di mantenere un ritmo che ci permette di parlare tranquillamente con chi ci è vicino. L’allenamento deve essere di tipo aerobico, quindi utilizzare ossigeno per la produzione di ATP, energia propria del nostro corpo.

Amici cardiopatici, in montagna dobbiamo cercare di fare un po’ più attenzione del solito. Cerchiamo di tenere sotto controllo i nostri battiti, l’uso di un cardiofrequenzimetro potrebbe essere una buona soluzione ed evitarci di stare a contare i batt/min. In altura le pulsazioni tendono a salire più velocemente, e per voi che avete disturbi cardiovascolari bisogna avere una certa accortezza e tenere sotto controllo tutto ciò che avviene. Quindi allenamenti di bassa intensità, senza sprint finali, scatti in salita o allunghi, cercate di mantenere un ritmo il più possibile costante dando una particolare attenzione alla respirazione che deve essere semplice, senza affanno e senza la sensazione di elevato affaticamento.

In montagna anche l’abbigliamento e ben diverso dal solito. Vale sempre il principio del vestirsi a strati, soprattutto se fate parte di coloro a cui piace vedere l’alba. Ma un elemento che non può essere tralasciato sono le scarpe. Se si decide di camminare percorrendo dei sentieri nei nostri allenamenti, quindi con terreno disconnesso e alquanto instabile non possiamo che utilizzare delle scarpe da trekking che danno un ottima protezione alle nostre caviglie e un’ottima aderenza con il suolo. Se invece facciamo parte di coloro che questi percorsi non si accontentano solo di camminarli ma vogliono correrli, allora la scarpa da trail running con una suola particolarmente tacchettata.
Un ultimo consiglio, poi tocca solo a voi. Non dimenticatevi dello zainetto, riempitelo con una bottiglia d’acqua e della frutta, vedrete, non sarà per niente una brutta idea.

Partecipa ad uno dei nostri stage di allenamento in montagna.

Tags: , , , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento

TRAINING RUNNING: PROGRAMMA COMPLETO DI VALUTAZIONE E ALLENAMENTO PERSONALIZZATO PER LA CORSA

Training Running è il programma completo che parte da una attenta valutazione delle caratteristiche individuali attraverso test specifici e arriva alla programmazione dell'allenamento più adatto ai vostri obiettivi Leggi le informazioni sul programma di allenamento per la corsa