Boston Marathon non delude mai

Scritto da Fulvio Massini il . Postato in News || News dal sito

Boston Marathon

Dalla capitale del Massachusetts il commento tecnico a caldo di coach Fulvio Massini sulla 119a edizione: vince Desisa, entusiasma la gara femminile e Danilo Goffi, 15° assoluto, è il primo Master! Said Boudalia primo nella categoria M45.

Boston – Non capita spesso di vedere una gara in cui intelligenza tattica, e forza fisica vengono applicate in modo pressoché perfetto. Oggi a Boston, alla 119° edizione della Boston Marathon, è successo proprio questo. Caroline Rotich si è presentata alla partenza forte di un 2:23’22” ottenuto a Chicago, nel 2012 ed è riuscita a battete atlete, in teoria, molto più forti di lei come ad esempio Buzunesch Deba che qui a Boston aveva nel 2014 accreditata di un personal best di 2:19’59” e la Mare Dibaba donna da 2:19’52” ottenuto a Xiamen nel 2015. Tempo finale della vincitrice keniana: 2:24’55”.

ROTICH REGINA, LINDEN PROTAGONISTA

Fra questo terzetto è stata autentica protagonista l’americana Desiree Linden che ha dettato il ritmo per gran parte della gara resistendo anche ai primi attacchi, repentini, della Deba. Peccato, la Linden avrebbe meritato la vittoria e la eleggo volentieri a vincitrice morale. Purtroppo quando la Deba ha deciso di dare l’attacco finale solo la Debiba e la Rotich hanno resistito. La gara si è decisa nell’ultimo miglio, nel tratto più facile quando staccatasi anche la Deba la lotta per la vittoria è stata una battaglia fra la Rotich e la Debiba. Per centinaia di metri hanno corso spalla a spalla. A pochi metri dalla Finish Line in Boylston street quando la strada è tutta dritta e in fondo di vedono il giallo e l’azzurro della linea d’arrivo, la Rotich ha aumentato la frequenza del passo, la sua azione è diventata potentissima, e la Debiba ha dovuto cedere alla forza della Rothic. La vittoria è andata alla Rotich atleta che ha amministrato saggiamente la risorse ha ottenuto un meritato successo. Grandiosa la gara della Linden che ci ha fatto sperare in un suo successo, ma è arrivata quarta con un onorevole 2:25’39”.

DESISA VINCE, GOFFI STRAVINCE

La gara maschile è stata vinta dall’etiope Lesisa Desisa in 2:09’17”, che ha conquistato il successo con certa facilità. Danilo Goffi, 42 anni, pettorale numero 76, è giunto 15° in classifica generale con un ottimo 2:18’44”, primo nella categoria M40 (40-44 anni) e primo Master in assoluto.
Alla partenza ho visto Danilo intimidito e timoroso del vento (le condizioni atmosferiche quest’anno a Boston erano davvero proibitive), ma poi, da uomo di grande esperienza quale è ha saputo tirare fuori la grinta e ottenere quello che voleva, essere il primo Master. E così è stato. A Danilo è piaciuta molto questa gara che, sono sicuro, ricorderà per sempre. Bella l’atmostera la genuinità delle persone, il loro calore. E Danilo lo ha avvertito.
Il percorso, mi ha confidato Danilo, è “bello è brutto”. Bello perché è ricco di saliscendi, brutto perché ci sono di continuo. Chi ama la maratona, dice Danilo, non può fare a meno di correre almeno una volta questa gara.

In tante edizioni cui ho assistito, oltre alle due che ho corso, non mi era mai capitato di vedere un clima così ostile. Pioggia e vento contrario sono stati anche loro protagonisti della gara, infastidendo Goffi e anche a tutti gli altri.
Per la terza volta qui a Boston ho ritrovato anche Said Boudalia. Ha corso in 2:24’49” giungendo 1° di categoria M45 (45-49 anni) e 30° assoluto. Said, marocchino naturalizzato italiano dal 2005 ha un legame molto profondo con Boston e la sua maratona e quando è possibile la corre sempre volentieri. Come dargli torto?

L’altra Boston Marathon? I runners maratoneti del gruppo che ho accompagnato e seguito qui a Boston, sono arrivati alla spicciolata, infreddoliti ma felici. “Goood Job, Welcome in Boston!” ha gridato loro l’anziano speakear seduto su un trespolo da arbitro di tennis.
Si cari amici, Boston è davvero strong. Ci sarò anche alla centoventesima edizione.

Fulvio Massini

Tags: , , , , , ,

Trackback dal tuo sito.

TRAINING RUNNING: PROGRAMMA COMPLETO DI VALUTAZIONE E ALLENAMENTO PERSONALIZZATO PER LA CORSA

Training Running è il programma completo che parte da una attenta valutazione delle caratteristiche individuali attraverso test specifici e arriva alla programmazione dell'allenamento più adatto ai vostri obiettivi Leggi le informazioni sul programma di allenamento per la corsa