Posts Tagged ‘corri con fulvio massini’

TCS New York City Marathon 2017

Scritto da Silvia Stradelli il . Postato in Maratone all'estero, News || News dal sito, Viaggi

Maratona di New York 2017 disponibili i programmi di viaggio, allenamento, assistenza e professionalità!

Il programma Training Consultant per la New York City Marathon del 5 Novembre 2017 con Born2Run: partenza mercoledì o giovedì, soggiorno da 4 o 5 notti a Manhattan, pacchetto tutto incluso e assistenza tecnica di Fulvio Massini durante la permanenza a New York

Le calzature antiche

Scritto da Lisa il . Postato in News || News dal sito

Da questo articolo inizia la collaborazione con Maddalena Cianferoni neo laureata in Scienze Motorie che ha svolto una bellissima tesi sull’evoluzione delle calzature da running.
Ecco il primo di una serie di articoli tratti dalla tesi.
Dall’alba dei tempi l’uomo ha cercato di proteggere i propri piedi da condizioni ambientali o climatiche avverse ed è proprio per questo che nasce l’esigenza della calzatura. È impossibile stabilire con certezza quando l’uomo ha cominciato ad indossare un qualche tipo di calzatura. Esistono prove, però, che l’Homo Erectus di 500.000 anni fa camminava e correva anche con rudimentali calzature fatte con foglie, cortecce d’albero e in seguito pelli d’animale. Le prime raffigurazioni di calzature indossate da figure umane risalgono a circa 15.000 anni fa in Spagna. Sono molti i siti archeologici aventi esemplari di calzature antiche, un esempio è il sito archeologico dell’Oregon, chiamato Fort Rock Cave, nel quale sono presenti sandali con corteccia di Sagebrush (pianta del genere Artemisia) risalenti ad un periodo che si estende dal 9.000 al 7.000 a.C. Le calzature più vecchie sono sandali trovati in una caverna nel deserto dell’Arizona, risalenti a 10.000 anni fa. Le prime calzature si svilupparono intorno a due forme tipiche: i sandali (suola fissata al piede con cinghie) e il mocassino (pelle avvolta intorno al piede). I soldati romani per esempio usavano sandali di pelle, come le “caligae”, calzature chiodate, che ne costituiscono il più antico esempio della storia, con suola pesante e senza tacco. Nello sport invece vediamo comparire le calzature già alle Olimpiadi greche, anche se Corebo d’Eli, vincitore del Dolichos (5000 mt) corse a piedi nudi; prima della fine dell’era olimpica gli atleti calzavano sandali detti “ligula” o “crepis” aventi già le caratteristiche tipiche delle calzature di oggi, come leggerezza, flessibilità e ammortizzazione. L’ammortizzazione della suola si otteneva utilizzando strati di muschio o soffice lana, come facevano i viaggiatori.
Maddalena Cianferoni

Le scarpe nel ‘900

Scritto da Lisa il . Postato in News || News dal sito

scarpa-calcio-artigianale1

Dal ‘900 l’utilizzo della scarpa con suola in gomma, d’origine sportiva, si impose presto anche come moda. Le prime aziende incominciavano a vendere “Sneakers” con marchi noti, come P.F. Flyers, Red Ball, Keds, Converse e Spalding; la Sears Roebuck proponeva scarpe specialistiche per la corsa già a partire dal 1897 e, qualche anno dopo, anche per tennis e basket. Prima degli anni ’30 alcune aziende, oltre a quelle già citate, cominciarono a essere conosciute in campo internazionale per merito delle loro scarpe da atleti; tra queste la J.W.Foster (poi Reebok) in Inghilterra, la Riley Company (poi New Balance) nel USA, e soprattutto la Dassler (poi Adidas) in Germania, che per la prima volta calzò atleti sul podio olimpico nel ’32 e poi esplose con le strepitose vittorie di Jesse Owens a Berlino del ’36. In questi stessi anni le calzature vulcanizzate si evolvevano notevolmente con l’inserimento di caratteristiche tecniche come suole stampate con disegni antiscivolo a ventose, solette antishock in gomma espansa, sostegni dell’arco plantare, inserimento di fodere e sistemi di accoppiatura per i tessuti della tomaia. È da segnalare anche l’invenzione avvenuta intorno al 1935, ad opera dell’alpinista lombardo Vitale Bramani, della prima suola in gomma da montagna; le prime furono messe a punto con la collaborazione di Pirelli, poi Bramani continuò in proprio fondando la Vibram, tuttora leader mondiale del settore.
Maddalena Cianferoni

 

 

Allenamento collettivo di 14km a Firenze

Scritto da Silvia Stradelli il . Postato in News || News dal sito

Allenamento collettivo

Domenica 22 Novembre allenamento collettivo con il Training Consultant di Fulvio Massini in preparazione alla Firenze Marathon di domenica 29 Novembre

Si svolge domenica 22 novembre il tradizionale appuntamento dell’allenamento collettivo con Fulvio Massini come ultimo incontro prima della Firenzemarathon del 29 novembre

Ritrovo alle ore 9:00 presso Training Consultant in via Fra’ Giovanni Angelico 6, con possibilità di lasciare zaino o altro. Partenza allenamento ore 9:15 per un percorso da 14km.

Partecipazione libera aperta a tutti

Confermare la propria presenza a silvia@fulviomassini.com o presentarsi direttamente all’appuntamento.